Nuove prospettive per la guarigione delle lesioni corneali


Le lesioni della cornea, per lo più provocate da traumi meccanici in seguito alla penetrazione di un corpo contundente o estraneo, si associano spesso a uno stato infiammatorio accompagnato da arrossamenti della parte lesa e formazione di edema più o meno estesi. La guarigione del tessuto corneale leso è un processo complesso e delicato che prevede la coordinazione di eventi di proliferazione cellulare, rimodellamento dei tessuti locali e l'attivazione di stati infiammatori.

Numerosi studi hanno messo in evidenza che durante i meccanismi di guarigione della cornea, gli esosomi, ovvero vescicole prodotte fisiologicamente da quasi tutte le cellule del nostro organismo e coinvolte nella comunicazione cellulare, vengono rilasciati dalle cellule dell'epitelio corneale in seguito al processo di sbrigliamento del tessuto, una tecnica chirurgica che prevede la rimozione del tessuto leso.

In particolare, uno studio americano pubblicato recentemente su Scientific Reports - Nature, ha dimostrato in vitro come gli esosomi prodotti dalle cellule dell'epitelio corneale siano effettivamente in grado di trasformare i cheratinociti, cellule dell'epidermide, in miofibroblasti, cellule essenziali coinvolte nel processo di guarigione. Inoltre, questi esosomi erano responsabili di innescare una maggiore proliferazione delle cellule stesse della cornea.

I risultati di questa ricerca, dimostrano come le vescicole esosomiali siano non solo coinvolte nella comunicazione tra cellule dell'epitelio corneale e cheratinociti, ma contribuiscano in maniera sostanziale all'innesco del fisiologico processo di guarigione.  Questi dati sono davvero promettenti e indicano che gli esosomi potrebbero fungere da potenziali cellule bersaglio per futuri interventi terapeutici delle lesioni corneali.


Fonte:
Han KY, et al. Potential role of corneal epithelial cell-derived exosomes in corneal wound healing and neovascularization. Sci Rep 2017;7:40548.


Pubblicato il 12 luglio 2017

Con il patrocinio di

logo fofi